Buona domenica al teatro della Cometa di Roma

Foto Sissi© Edoardo Siravo ed Emanuela Aureli
Foto Sissi© Edoardo Siravo ed Emanuela Aureli

Al teatro della Cometa va in scena Buona domenica, di Dany Laurent con Edoardo Siravo e Emanuela Aureli, diretti da Roberto Ciufoli, che da un po’ di tempo è tornato al suo teatro. Uno spettacolo particolare che mette in evidenza i difficili rapporti tra colleghi nella sfera amorosa. Quanto può essere difficile mantenere una relazione fra colleghi di lavoro. Una storia che spesso rispecchia i vissuti di chi li vive storie affini e che le può ricollegare a questa. Quante menzogne, mezze verità, bugie e sotterfugi, che coinvolgono non solo i protagonisti della storia, ma anche tutti quelli che ruotano attorno a loro.

Ed ecco che Piero, attore di successo, ma dal carattere fortemente narcisista ed eterno Peter Pan, è accudito dalla sua sarta, Matilde, seria e decisa a non farsi coinvolgere emotivamente dal suo datore di lavoro, ma con la quale ha avuto una relazione in passato, finita all’improvviso. Questo ha reso Piero desideroso, dopo anni, di ricominciare una relazione con lei, mentre la donna preferisce dedicarsi solo al suo lavoro, come ha fatto in tutti gli anni passati.

Lentamente sulla scena, dove troneggia anche una simpaticissima foto della madre di Piero, avvengono domande, richieste, spiegazioni, che svolgono un groviglio che i due si sono portati dentro per anni e che, anche lavorando insieme, non hanno mai risolto.

Edoardo Siravo nella parte del egocentrico attore di teatro, gira sulla scena dominandola e mostrando al pubblico una sfaccettatura di attore che è preso dal proprio successo e dai suoi problemi, una caratteristica ben lontana dal suo carattere. I suoi gesti e i suoi movimenti, mentre apprende cose impensabili e affronta le novità, mentre cerca di proporsi sempre sulla scena. Emanuela Aureli non è da meno e porta in scena un personaggio forte e determinato, che conquista per la sua fermezza. La possiamo ammirare mentre interpreta un personaggio serio, ben lontano da quelli a cui siamo abituati ad ammirare in televisione.

Non a caso le scene di scontro-confronto tra i due, rendono palpabile il rapporto personale e professionale che c’è fra uomo-donna in ambito lavorativo. Le battute, forti e precise, ma con altrettanti momenti ilari, ne rendono un testo deciso, ma al tempo stesso sottile sull’ironia del rapporto.

Uno spettacolo piacevole per una serata che regalerà un’attenta riflessione.

Print Friendly, PDF & Email

Se il nostro servizio ti piace sostienici con una donazione PAYPAL

Sissi Corrado

Sissi Corrado

Responsabile del Blog Interessi tanti: lettura, scrittura, teatro, cinema, musica, arte, collezionismo, sociale, ecc.

LEGGI ANCHE