Ricerca la felicità con “Delitti e contenti” al Teatro Testaccio

Delitti e contenti - Immagine da web
Delitti e contenti – Immagine da web

Daniele Vessella prova a raccontare cos’è la felicità, o meglio cos’è la ricerca della felicità, in un racconto dal titolo impegnativo, “Delitti e Contenti“. Lo spettacolo in scena al Teatro Testaccio fino al 18 ottobre, si avvale dell’interpretazione di Loredana Guagliuolo, Ornella Lorenzano e Luca Pennacchioni, che ne firma anche la regia.

La trama racconta di una stanza d’albergo dove un quarantenne incontra la sua amante e insieme progettano di uccidere la moglie se non concederà il divorzio. Le cose però, possono sempre cambiare e dalla progettazione della morte della moglie, innamoratissima dell’uomo, si può passare a quella dell’amante o di chi?

Gli eventi si susseguono alla ricerca di un modo che faccia comprendere a loro stessi, cosa rappresenta la felicità nella vita di una persona e come ottenerla. In fondo siamo sempre tutti alla ricerca di una vita felice, soddisfacente che ci permetta di vivere accanto alla persona amata.

La vita che viviamo, però, è sempre complicata e il finale della commedia non farà sconti a questa massima, ma porterà alla ricerca di una conclusione quasi inaspettata.

Delitti e contenti” analizza le incomprensioni, gli amori, il rapporto fatto di parole e silenzi, dove ognuno è alla ricerca della propria felicità che spesso non coincide con quella della persona che lo accompagna. Tra colpi di scena e situazioni paradossali, la storia si evolve portando spesso a situazioni paradossali che coinvolgono i protagonisti, sempre alla ricerca di un modo per “far fuori” il proprio avversario in amore.

Print Friendly, PDF & Email

Se il nostro servizio ti piace sostienici con una donazione PAYPAL

Sissi Corrado

Sissi Corrado

Responsabile del Blog Interessi tanti: lettura, scrittura, teatro, cinema, musica, arte, collezionismo, sociale, ecc.

LEGGI ANCHE