Il Parioli Costanzo si presenta

È stata presentata la stagione teatrale 2024/2025 del Teatro il Parioli Costanzo

È stata presentata a Roma la nuova stagione del Teatro il Parioli Costanzo, il celebre teatro del quartiere Parioli che ha visto protagonista, per anni, la famosa trasmissione ideata e condotta da Maurizio Costanzo e a lui dedicato dal 2023. Un anno che si annuncia ricco di novità, come ha annunciato dal palco Michele Gentile, a cominciare dal nuovo socio, Fabrizio Musumeci, affermato imprenditore nel settore turistico e della comunicazione, a cui è stata affidato il settore Commerciale del teatro.

Tra le novità il nuovo logo del teatro con l’aggiunta del nome Costanzo. Grandi novità anche con il cambiamento del direttore artistico del teatro che dalla stagione 2024/2025, sarà Massimiliano Bruno che succede a Piero Maccarinelli. Massimiliano Bruno si è detto contento di essere tornato al Parioli, su cui è salito come attore e regista e ora in una nuova veste, poiché è la prima volta che si ritrova a dirigere un teatro e che teatro!

Un’altra novità che ha reso orgoglioso il teatro è la scuola di teatro rivolta ai bambini dai 6 ai 13 anni, diretta da Rocio Muñoz Morales e Raoul Bova. La stessa direttrice si è detta emozionata e pronta a interagire con i bambini e aprire con loro tutti i canali per ascoltare se stessi e gli altri. Una sfida accolta anche dal teatro.

Tredici gli spettacoli che fanno parte della stagione e che resteranno in scena più di una settimana e che vedranno protagonisti Raoul Bova, Daniel Pecci, Riccardo Rossi, Massimiliano Bruno, Ale e Franz, Massimo Ghini, Corrado Tedeschi e Debora Caprioglio, Gianmarco Tognazzi, Rosalia Porcaro, Paolo Triestino, Egidio Carbone Lucifero.

Commedie e spettacoli che lasceranno l’amaro in bocca, se pensiamo, per esempio a quello della Porcaro che riporta in scena Una donna sola di Dario Fo e Franca Rame, o Noi Giuda, con Massimo Ghini, che sarà lo spettacolo che il teatro dedicherà al Giubileo del 2025 e che, oltre al periodo di stagione, andrà in scena in altre date.

A questi si affiancheranno spettacoli con la durata di due giorni ed eventi che affiancheranno l’intera stagione. Ci sarà uno spezio dedicato anche ai più piccoli e alle loro famiglie. Insomma, un’offerta pensata per tutti. E poi i lunedì del Parioli, serate dove sarà data a tutti la possibilità di salire sul palco e cimentarsi con la danza, la musica, la recitazione. Un evento con votazione, condotto da Riccardo Rossi.

Di particolare impegno e importanza avrà il premio teatrale “Maurizio Costanzo” nelle Carceri. Un premio organizzato grazie alla collaborazione dell’associazione Maurizio Costanzo, il DAP e il Teatro Parioli Costanzo, che sarà aperto a tutte le istituzioni carcerarie italiane che aderiranno all’iniziativa e che presenteranno testi teatrali, tra i quali verrà scelto il testo vincitore e rappresentato a teatro il 20 maggio 2025.

Alla presentazione della stagione erano presenti quasi tutti i protagonisti degli spettacoli e degli eventi e tutti hanno ringraziato il teatro per l’impegno e la fiducia accordatagli.

 

Gli articoli pubblicati sul Blog sono scritti dai Soci dell’Associazione in maniera volontaria e non retribuita. RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright CulturSocialArt

Sissi Corrado

Responsabile del Blog Interessi tanti: lettura, scrittura, teatro, cinema, musica, arte, collezionismo, sociale, ecc.

Leggi anche