Pronta la stagione 2019/2020 per il Teatro Caesar di San Vito Romano

In Teatro News

Teatro Caesar

presentazione della nuova stagione

Il 29 settembre, presso il Teatro Caesar di San Vito Romano, presentazione della nuova stagione. Una serata di festa, alla presenza dei protagonisti della stagione 2019/2020, che si aprirà proprio in quella serata, con lo spettacolo “Cantastelle” con Andrea Pirrozzi.

Una stagione ricca di eventi, che il direttore del teatro Ulisse Marco Patrignani, ha organizzato per il pubblico del teatro, ormai abituato a partecipare a spettacoli interessanti e che hanno ottenuto l’apprezzo degli spettatori.

Tutti gli spettacoli andranno in scena la domenica alle 17.30, tranne il primo. Cominciando proprio da questo, venerdì 1 novembre in scena Paolo Triestino e Nicola Pistoia in “Grisù, Giuseppe e Maria” di Gianni Clementi; domenica 1 dicembre sarà la volta di “Credici ancora prof” con Antonio Romano, Carlotta Ballarini, Giuseppe Renzo e la regia di Luigi Pisani; mentre il 22 dicembre in scena “Uomini sull’orlo di una crisi di nervi” la versione originale, con Andrea Carli, Salvatore Mincione, Valentina Olla, Federico Perrotta, Ferdinando Smaldone, per la regia di Rosario Galli; il 19 gennaio “Parlami d’amore” con Nathalie Caldonazzo e Francesco Branchetti; il 9 febbraio sarà la volta di “Mammamiabella” con Sabrina Pellegrino, Valentina Olla e Federico Perrotta per la regia di Elena Sofia Ricci; mentre il 23 febbraio sarà in scena “Ho adottato mio fratello” con Mirko Cannella, Nicolò Innocenzi, Michele Iovane, Jey Libertino; l’8 marzo “Un grande grido d’amore” con Barbara De Rossi e Francesco Branchetti; il 22 marzo sarà la volta di “Anfitrione” con Debora Caprioglio e Franco Oppini; ad aprile, il 26, “Mamma Napoli Mood” di e con Emiliano De Martino; a chiudere la stagione, il 24 maggio “Morta zia la casa è mia” la divertente commedia con Daniele Derogatis, Valeria Monetti, Maurizio Paniconi e Alessandro Tirocchi per la regia di Marco Simeoli.

Al Teatro Caesar di San Vito Romano, non solo la stagione con dieci spettacoli, ma anche il Premio Ribalta, con spettacoli dedicati ai più piccoli e alle scuole e che affrontano in maniera adeguata argomenti quali cyber bullismo, legalità, amicizia, e non solo.

Inoltre si potrà assistere a due spettacoli fuori abbonamento. Il primo è un’anteprima nazionale, prima del passaggio a Roma al Teatro De’ Servi, “Finché amianto non ci separi”, con, tra gli altri, Antonio Romano, Carlotta Ballarini, per la regia di Antonio Grosso e il 23 gennaio il musical “Francesco”.

Altra novità per questa stagione, è riservata all’ampliamento dell’offerta culturale del teatro sul territorio e rivolta non solo agli abbonati, ma a chiunque voglia partecipare e conoscere ancora di più i libri. Si potrà andare al Teatro Caesar per “Libri a teatro…” previsto per sei giovedì, e partecipare alla presentazione di testi letterari ad ingresso gratuito.

Condividi i nostri articoli sui tuoi social

You may also read!

Successo per “gli orrori” alla Sala Umberto

rinunciare al proprio modo di essere per apparire Al teatro Sala Umberto, in scena “La piccola bottega degli orrori”, per

Read More...

“Kobane calling on stage” al Teatro Vittoria

Kobane diviene simbolo di una battaglia di donne e uomini “Quando senti RATATATA, è ISIS Quando senti TUM.TUM.TUM. siamo noi” “E SBOOOM?” “SBOOOM

Read More...

Torna in scena Così per caso a Roma

omaggio è doveroso alla scrittrice Marta Ascoli Marta Ascoli si racconta sulla scena e nelle tante voci di attori e

Read More...

Mobile Sliding Menu