Rinascita: il trittico di Daniele Mazzoli

Secondo appuntamento di Trittico d’Artista con Daniele Mazzoli

Il secondo appuntamento con l’arte alle Officine Beat di San Lorenzo, è stato sabato 21 gennaio, all’insegna di Daniele Mazzoli, artista poliedrico che ha presentato Rinascita, un trittico particolare nella sua versione: non solo pittura, non solo scultura, ma un insieme di lavori che rispecchiano il tema del titolo che l’artista ha dato alla sua esposizione. Ogni oggetto presentato appare come un moto di rinascita, tra colori e oggetti riutilizzati, a cui è stata offerta una nuova vita.

Negli anni la produzione dell’artista ha avuto come soggetto la donna, definita “fenomeno complesso e tema inesauribile” anche se oggi il suo interesse è verso l’astratto e la produzione di maschere con sembianze robotiche create con ogni genere di materiale di recupero.

Ma Daniele non si occupa solo d’arte. Nella vita fa il vigile del fuoco, ma è anche un musicista, infatti è membro del gruppo Nuove Officine Rumori con il quale ha autoprodotto un cd. La pittura, invece, è una sua passione coltivata da autodidatta, dopo aver abbandonato la facoltà di architettura.

Di tutto questo ha parlato Daniele Mazzoli rispondendo alle domande di Stefania Visconti, la conduttrice di Trittico d’Artista il format ideato da Andrea Alessio Cavarretta che ne è anche il curatore. Un trittico che si conferma tale anche nell’organizzazione che vede l’impegno di Officine Beat, Kirolandia e CulturSocialArt in un percorso culturale, impegnando un sabato al mese con la presentazione di un artista nella splendida location di San Lorenzo le Officine Beat il cocktail bar bistrot più glamour della zona. Non solo, ma all’interno del pub è possibile assaggiare il cocktail preparato per l’occasione da Officine Beat, in onore dell’artista.

Tanti gli ospiti che sono intervenuti, tra cui Paolo “Makka” Maccari, il primo artista della rassegna che simbolicamente ha passato il testimone a Daniele Mazzoli. L’esposizione di Mazzoli sarà visibili alle Officine Beat fino al 17 febbraio 2023, quando, anche lui, passerà il testimone all’artista successivo.

Sissi Corrado

Responsabile del Blog Interessi tanti: lettura, scrittura, teatro, cinema, musica, arte, collezionismo, sociale, ecc.

Leggi anche