CONTRASTI”, un aiuto concreto per giovani fragili e svantaggiati

Foto Manuela Ceresa

Interventi psico-socioeducativi per il benessere di bambini, ragazzi e delle loro famiglie

L’Associazione Onlus Contrasti, da 25 anni promuove e supporta processi di crescita e sviluppo di persone svantaggiate e fragili nel territorio delle province di Milano e Monza Brianza. Con sede in Cologno Monzese, alle porte di Milano, l’organizzazione collabora in sinergia con enti, istituzioni locali ed altre associazioni per la realizzazione di progetti ed interventi mirati al sostegno del benessere di bambini, ragazzi e delle loro famiglie. Questo grazie all’operato di volontari e professionisti finanziati con risorse proprie, integrate da finanziamenti privati e pubblici.

Un aiuto concreto rivolto in particolare ai soggetti più fragili, come BES e DSA, ed individui svantaggiati, che parte da un ascolto e da un’accoglienza reale dei bisogni dell’altro. Un approccio che vuole essere di esempio e stimolo per tutti i soggetti educanti del territorio – insegnanti e genitori, ma anche associazioni e parrocchie – per promuovere un’educazione di comunità. E, come si può ben immaginare, l’opera dell’associazione è diventata ancora più preziosa in questi ultimi due anni, in cui la pandemia ha avuto un impatto devastante dal punto di vista psicologico soprattutto tra adolescenti e giovani, in cui la crisi economica ha gravato sulle famiglie e in cui la didattica a distanza ha limitato il supporto educativo verso gli studenti più fragili.

Diversi sono stati i progetti che hanno visto coinvolta l’associazione nel supporto a minori in fragilità anche in questo periodo di crisi, con sostegno scolastico ed extrascolastico come “Finalmente insieme… prima e durante la scuola” e “Percorsi su Misura”. Ma anche interventi di sostegno psicoeducativo e psicologico, con il progetto “Il cantiere delle idee”, che oltre a laboratori di supporto allo studio, sono stati realizzati percorsi di affiancamento e sostegno ai bisogni di famiglie, genitori e ragazzi attraverso momenti di confronto e rielaborazione dei vissuti personali e relazionali.

Particolarmente interessante è stato il progetto “Come pietre nell’acqua”, che ha visto l’associazione Contrasti partecipare accanto ad altri numerosi partner, tra cui amministrazioni comunali, istituti scolastici, l’Oratorio San Marco di Cologno Monzese ed altri enti del terzo settore. Con interventi dislocati su tre comuni diversi – Cologno Monzese, Segrate e Pioltello – un network di venti soggetti diversi hanno messo in campo numerose azioni con un unico grande obiettivo: contrastare la povertà educativa minorile.

Dal Social Day che ha visto i ragazzi impegnarsi in una giornata lavorativa retribuita il cui compenso hanno versato per iniziative sociali, a laboratori di orientamento scolastico. Ma anche un’esperienza immersiva nella Giornata della Memoria con un gruppo di cento ragazzi che hanno trascorso tre giorni a Mauthausen, per ricordare le atrocità a cui ha portato l’odio raziale.

Un impegno educativo, ma anche un impegno sociale: assistere i giovani ed i più fragili, li sostiene nel presente ma contribuisce anche a formare coscienze in cui la legalità e l’assistenza al prossimo siano valori imprescindibili.

È possibile sostenere le attività dell’Associazione Contrasti Onlus anche destinando il proprio 5x 1000: CF. 97203830159.

Print Friendly, PDF & Email

Gli articoli pubblicati sul Blog sono scritti dai Soci dell’Associazione in maniera volontaria e non retribuita
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright CulturSocialArt

Chiara Spatti

Marketing & Communication Manager specializzata nel settore spettacolo. Da sempre appassionata d’arte in tutte le sue forme. Mamma di tre splendidi ragazzi. Amo viaggiare, la cucina giapponese, il profumo dei libri ed i colori dell’autunno.

Leggi anche