Pubblicato il: 20 Aprile 2019

La Galleria Nazionale Impronte dell’Arte 2RC 1963-2018

In Recensioni

Mostra 2RC

queste matrici sono effettivamente materiche a tal punto da sembrare addirittura bassorilievi

E’ stata inaugurata il 15 Aprile e durerà fino al 2 Giugno la mostra Impronte dell’Arte. 2RC 1963-2018 a cura di Achille Bonito Oliva. L’esposizione mette in mostra matrici e stampe prodotte nella famosa stamperia di Valter ed Eleonora Rossi, la 2RC: fondata a Roma nel 1959, si distingue già nei primi anni 60’ collaborando con Lucio Fontana e con numerosi altri artisti i cui lavori ritroviamo in questa mostra che comprende 90 lastre e 45 opere grafiche.

Interessante nell’accostamento delle matrici e delle varie possibilità di stampa finale da queste prodotte, la mostra non solo mette in luce il processo creativo che intercorre tra la prima incisione e l’ultima stampa, ma dà vita ad un importante spunto di riflessione sul tocco finale dell’artista e sulla sua presenza nei laboratori, sullo stravolgimento dell’atelier, e non ultimo apre una piccola parentesi sulla storia della grafica. Oltre ai numerosi discorsi ampliabili, le opere della mostra non sono certo di minor interesse: queste matrici sono effettivamente materiche a tal punto da sembrare addirittura bassorilievi, siamo forse davvero di fronte ad una mostra di scultura come in apertura ci è stato suggerito dalla direttrice?

E’ facile pensarlo davanti alle opere di Burri, una lunga serie di incisioni su rame negativi dei cretti che gli corrispondono, esposti in perfetto pendant su un’intera parete, matrici altrettanto materiche e vive delle opere più famose dello stesso.

Ampio spazio è inoltre lasciato a grandi lavori di Chia, Clemente, Cucchi, Guttuso, Kounellis per arrivare ad opere di artisti di provenienza internazionale come Calder e Bacon (va ricordato che la 2RC per consolidare il rapporto con gli artisti d’oltreoceano già nel 1979 aprì una sede stabile a New York).

Una mostra ricca di opere nuove, approfondimento e spunto d’interesse per un settore meno mainstream dell’arte come quello della stampa grafica, un’arte contemporanea già storica e un’esposizione elegante, veramente piacevole.

Condividi i nostri articoli sui tuoi social

You may also read!

Il balletto di Paganini alla Sala Umberto di Roma

la dinamicità del corpo e dello spirito Torna a Roma la Compagnia Nazionale di Raffaele Paganini con un classico del

Read More...
Vittorio Hamarz Vasfi

Vittorio Hamarz Vasfi e “3 attori in affitto”

Immagine da web dare il giusto peso alle situazioni più difficili Torna in scena al Teatro delle

Read More...
Festival Teatramm

Serata di gala per la consegna dei premi ‘Teatramm’

Una serata che ha regalato emozioni Una serata di gala per consegnare i Premi e festeggiare la fine del Primo

Read More...

Mobile Sliding Menu