“The Big Mac” al Teatro Kopò di Roma

“Sono stato l’idolo di dodici continenti e di otto emisferi.” Un anziano attore ricorda a voce alta i momenti più belli della sua lunga carriera: le interpretazioni dei grandi personaggi shakespeariani, nei teatri di città come nei cinema di provincia, gli applausi fragorosi, l’affetto degli ammiratori, e insieme gli inciampi, gli incidenti, le rivalità, i fischi, le fughe, le figuracce, le bettole, gli impresari sul lastrico, le liti di compagnia… C’è un piccolo problema, però: l’attore ha sì e no quarant’anni. Quei ricordi infatti non appartengono a lui, ma a un attore irlandese: Anew McMaster (1894-1962), l’ultimo dei grandi capocomici britannici non ancora immischiati nel cinema e nella televisione – come dice Harold Pinter, che a McMaster ha dedicato un breve racconto-saggio.

The Big Mac è interpretato da Giulio Federico Janni, attore di lungo corso che negli ultimi dieci anni è stato diretto diverse volte da Alessandro Gassmann. La rievocazione dell’attore irlandese, buffa, grottesca, divertita, esalta le sue qualità di comico naturale, perfettamente a suo agio nella maschera che si è scelto, ma capace anche di rendere conto di una nostalgia: l’ambigua nostalgia per quel mondo in cui lo stare in scena di fronte a un pubblico era l’unica forma di spettacolo.

Di e con Giulio Federico Janni

Produzione RaumTraum

Spettacolo In Cartellone

Ingresso 13,00 €

Tessera associativa obbligatoria (2€) non inclusa nel prezzo

Spettacolo ore 21.00 

19-20-21 Maggio 2017 ore 21 – Domenica 21 anche ore 17
A partire dalle 20.00 una consumazione Omaggio per Te

Se acquisti su www.teatrokopo.it il biglietto ti costerà 10€

Print Friendly, PDF & Email

Gli articoli pubblicati sul Blog sono scritti dai Soci dell’Associazione in maniera volontaria e non retribuita
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright CulturSocialArt

Sissi Corrado

Responsabile del Blog Interessi tanti: lettura, scrittura, teatro, cinema, musica, arte, collezionismo, sociale, ecc.

Leggi anche