Al Teatro Palladium di Roma I Sillabari di Goffredo Parisi: Età…. con Edoardo Siravo

Capita spesso di sentire dire che è più facile ripercorrere la propria vita o perlomeno i momenti più importanti, quando la vita arriva al capolinea.

Ed è proprio questa l’operazione che avviene nello spettacolo AMORE, INGENUITA’, POESIA, SOGNO…. tratto da I Sillabari di Goffredo Parisi.

Ad evocare in scena un misto di sentimenti e di avvenimenti che hanno un unico denominatore: La solitudine vi è lo splendido e versatile Edoardo Siravo.

Circondato da una Scenografia essenziale, limitata ad un praticabile, e a dei pannelli/quinte  plastificati che con l’effetto delle luci  si trasformano in specchi collocando lo spettatore e l’attore in una dimensione astratta, una sorta di limbo …è qui in questa dimensione fluttuante che quest’uomo anziano ormai al termine della sua vita si specchia, aiutato dalle due donne più importanti nel suo percorso umano, interpretate da Stefania Barca e Monica Bonomi, per le quali non manca l’applauso a scena aperta nei monologhi che interpretano magistralmente.

Nel personaggio portato in scena da Siravo sembra intravedersi tutta la vita e la lotta dello stesso Parisi, e dovendo fare una cernita dei sillabari la regia si dirige ad arte sul racconto Età…. e partendo dalla nascita ci porta a riflettere sui  temi più intimi dell’esistenza umana amore, figli, passioni, politica per arrivare inevitabilmente alla noia nella quale si ricade dopo il primo momento di entusiasmo…. e in fine alla solitudine che sembra essere appunto il suo leitmotiv.

La storia che si svolge tutta in un giorno viene scandita dalla neve che si fa sempre più fitta fino a ricoprire il nostro anziano signore, trasformandolo cosi in un fantoccio.

Lo spettacolo parla così di vita e morte senza mai cadere nel banalità, in modo ironico e sarcastico ed è Edoardo Siravo diretto magistralmente da Lorenzo Loris  il grande “matador” di un testo non proprio semplice ma che grazie a due ottime compagne e a delle scelte registiche azzeccate tiene incollati gli spettatori per ben 60 minuti. 

Angelita Puliafito

Angelita Puliafito autrice e regista di teatro, laureata al DAMS con la votazione di 110/110 all'università di Tor vergata presentando una tesi sperimentale sulla Commedia Dell'Arte. La sua formazione artistica: nasce come cantante, a questa alterna la regia e la scrittura. Inoltre è docente di teatro in corsi per adulti e per bambini.

Leggi anche