Back to nature: inaugura la seconda edizione del festival a Villa Borghese

@ foto di Carolina Taverna

 

Back to nature offre la possibilità a tutti i passanti di cogliere l’oggetto artistico nell’esperire quotidiano

Ha inaugurato lo scorso 12 Maggio la seconda edizione di Back to nature, il festival di arte contemporanea che inserisce opere all’interno dello spazio verde di Villa Borghese accompagnandole con eventi artistici e musicali.

A cura di Costantino D’Orazio, anche quest’anno la scelta delle opere esalta il connubio arte natura tanto quanto la spettacolarità dell’architettura circostante: dall’altalena di Marzia Migliora vediamo la splendida galleria borghese, mentre dondolandoci godiamo una libertà su cui l’artista ci spinge a riflettere. La finestra di Leandro Elrich inquadra la statua di Cerere posta al centro del teatro, lontana e vicina come il cielo al quale la scala sembra avvicinarci, in un misto tra ambizione e surrealtà. Le teste che decorano esternamente l’edificio della meridiana conversano silenziosamente tra loro, forse domandandosi chi sono gli Eroi di Giuseppe Gallo. Insieme a quelli già citati, completano l’evento le opere di Loris Cecchini, Michelangelo Pistoletto, Pietro Ruffo, Tómas Saraceno, Marinella Senatore e quelle del collettivo Aracne (installate durante l’edizione 2020, e da poco restaurate).

@ foto di Carolina Taverna

Altrettanto numerosa è la presenza di artisti che espongono all’interno del museo Carlo Bilotti, che riapre per l’occasione con la mostra Arte e natura. Opere dalle collezioni capitoline di arte contemporanea.

@ foto di Carolina Taverna

L’evento espositivo offre la possibilità a tutti i passanti di cogliere l’oggetto artistico nell’esperire quotidiano: afferrarlo a colpo d’occhio mentre si fa footing, o visitarlo come se fosse una mostra senza una scatola museale a contenerla. Inoltre ci si puó immergere nell’esperienza con l’ausilio dei brevi pannelli esplicativi che danno possibilità di conoscere nome e autore dell’opera, e anche qualche cenno sui singoli progetti.

Vale la pena farsi un giro, si ha tempo fino al 25 Luglio.

Print Friendly, PDF & Email

Se il nostro servizio ti piace sostienici con una donazione PAYPAL

Carolina Taverna

Diplomata al liceo artistico e laureata in studi storico artistici con tesi in arte contemporanea.

LEGGI ANCHE