Cantigola un testo coraggioso

Oggi raccontiamo la capacità di una giovane donna di portare in scena un testo ricco di emozioni, e confessiamolo, davvero forti. Lei è Rossana Colace, o semplicemente Roxi Colace, come la conoscono in molti. Piccola di statura, ma con una grande forza interiore ed espressiva, oltre ad una capacità interpretativa straordinaria.

È così che è possibile ammirarla al Teatro Tordinona, ancora per qualche giorno, con un testo suo, per la regia di Patrizio Cigliano, fino al 15 febbraio e sicuramente non sarà una serata sprecata.

Lo spettacolo ci riporta nella Calabria degli anni novanta. Sembrerebbe un altro mondo, ma siamo sempre in Italia, solo al sud. Qui una piccola protagonista cresce in un mondo quasi ovattato dalla famiglia, che prova ad evitare di immergerla nella realtà del paese. Ma è pur sempre la realtà della vita, quella vissuta come se fosse “normale” vedere, ascoltare, sapere di certi atteggiamenti, di alcune usanze, restando sempre con gli occhi bendati per la paura.

In questo “stile di vitaCantigola, vive la sua giovinezza, provando a realizzare un sogno, quello di mettere in scena uno spettacolo teatrale, coinvolgendo anche il giovane fratello. Lo fa in quello che è l’ambiente scolastico, con gli amici di sempre.

Il racconto è un insieme di sogni, determinazione, sentimenti, e tanto ma proprio tanto coraggio, quel coraggio e quella voglia di combattere che solo chi è cresciuto al Sud può comprendere pienamente.

La Colace porta in scena tutti i personaggi con una semplicità unica, trasformandosi ogni volta in essi. Il loro muoversi sulla scena, una scena che l’attrice domina con facilità in tutti i momenti, non presenta nulla di sbagliato. La loro attenta analisi, il loro intercalare, la forza, scaturiscono da un lavoro fatto con attenzione, che fuoriesce da un testo intenso, molto bello e interpretato con orgoglio.

Vedere questo spettacolo fa bene al cuore, alla mente e agli occhi. Ma è anche un testo coraggioso, perché racconta di un modo di vita, di un sistema legato alla criminalità, qualcosa che se narrato in altri contesti appare impossibile, ma che si sta espandendo anche in altre zone italiane.

Davvero brava la Colace, possiamo affermarlo, non solo nell’interpretazione, ma anche nella scrittura, il suo testo è un insieme di emozioni coinvolgenti.

Print Friendly, PDF & Email

Se il nostro servizio ti piace sostienici con una donazione PAYPAL

Sissi Corrado

Sissi Corrado

Responsabile del Blog Interessi tanti: lettura, scrittura, teatro, cinema, musica, arte, collezionismo, sociale, ecc.

LEGGI ANCHE