I 100 anni di una vera eccellenza italiana

Franca Valeri compie 100 anni auguri alla donna che è sempre stata “avanti”

Di donne apripista, capaci di vivere realmente una vita moderna, andando oltre le convenzioni, facendosi carico delle proprie scelte, ce ne sono state poche nella storia, una fra queste è Franca Valeri. Nata il 31 luglio del 1920, ebbene sì, 100 anni fa, Franca Valeri ha attraversato il secolo scorso, venendo a contatto con la seconda guerra mondiale ha vissuto le preoccupazioni per il padre ebreo fuggito in Svizzera appena approvate le leggi razziali.

Milanese di nascita, romana di adozione, vive a Roma dal dopoguerra e qui festeggerà con una festa privata, il suo centenario. Franca Valeri è entrata a far parte del mondo dello spettacolo andando contro il volere del padre, Veleri, infatti, è un nome d’arte, scelto perché suo padre non voleva il proprio nome sui cartelloni in giro per l’Italia.

Donna caparbia, capace di seguire il proprio spirito e la propria arte, alla quale ha dedicato, negli anni, studio e sudore: attrice, sceneggiatrice, autrice di testi teatrali e non solo, i suoi interessi si sono alternati tra teatro, TV, cinema, radio, circondata dalla fervente vita artistica di quel periodo, dove si affacciavano gradi artisti quali Strehler, Fellini, Totò, Risi, Alberto Sordi, l’amico carissimo Vittorio De Sica e i tanti artisti con i quali ha condiviso palchi, set le apparizioni nella neonata TV italiana.

Nel periodo in cui le maggiorate andavano di moda, lei, per fisico, era controcorrente, ma non si è mai fermata, mettendo in campo la sua intelligenza, la sua bravura e il suo estro creativo che ha dato vita a personaggi amati dal pubblico. Di Franca Valeri non si apprezzano solo le interpretazioni, ma anche la scrittura. Con lei le donne prendevano vita con satira e autocritica, ma presentate sempre con simpatia e per questo è possibile rispecchiarsi in loro, tra signorine ansiose, donne isteriche, snob, sole, che devono affrontare un mondo che ancora oggi, non le reputa all’altezza dei loro simili uomini.

I suoi personaggi femminili più riusciti, sono quelli che riescono a raccontare le donne, perché, come affermato dalla stessa attrice, “sono quelli che conosco meglio”. Affermazione che le permette di portare in scena tanti personaggi, anche se quelli che sono rimasti nel cuore di chi li ha visto sono la “signorina snob” milanese doc che ostenta ricchezza, ma è tanto sola e la “Sora Cecioni”, casalinga disperata sempre al telefono con mammà, anche lei espressione di solitudine.

Grazie alla rete molti di questi personaggi possono essere rivisti sui canali dedicati, tra questi YouTube regala tanti video che la vedono protagonista. Eppure fino a qualche anno fa la si vedeva ancora muoversi in teatro, ora, dopo una caduta si sposta con difficoltà e deve utilizzare una sedia a rotelle, ma la sua mente è sempre lucida e sveglia.

Non si fermerebbe nemmeno se volesse, perché la sua è una vita Straordinaria, capace di ispirare, far amare e riflettere. E allora, per festeggiare i 100 anni di Franca Valeri (a proposito tanti auguri ECCELLENZA italiana! Tu sì che la rappresenti!) facciamo un giro in rete, per rivedere i suoi innumerevoli personaggi, scopriremo che sono ancora tutti qui, accanto a noi!

Buon compleanno Franca Valeri!

Ho sempre avuto una grande facoltà di far ridere. Anche da piccola al tavolo da pranzo ero istintivamente pungente. Negli anni ho saputo sfruttare il mio senso dell’ironia. E preferisco essere un’umorista piuttosto che una piagnona“. (Franca Valeri)

 

Print Friendly, PDF & Email

Se il nostro servizio ti piace sostienici con una donazione PAYPAL

Sissi Corrado

Sissi Corrado

Responsabile del Blog Interessi tanti: lettura, scrittura, teatro, cinema, musica, arte, collezionismo, sociale, ecc.

LEGGI ANCHE