Il Paradiso. LA BEATITUDINE

Il Teatro di Roma presenta al Teatro Argentina domenica 24 ottobre alle ore 11 Il Paradiso. La Beatitudine, terza del progetto Dante a memoria che ha contribuito a celebrare la figura e la vita del sommo poeta nel settimo centenario della morte. Lectio introdotta da Paolo Di Paolo. Con Luca Serianni e Claudio Strinati al violoncello Marco Simonacci.

Paolo Di Paolo introdurrà l’incontro aprendo uno spazio sulla straordinaria eredità linguistica dantesca filtrata nel parlato contemporaneo; lo studioso Luca Serianni affronterà la rappresentazione della beatitudine nella Commedia attraverso un’analisi dei personaggi «Rappresentare la beatitudine è più difficile che non rappresentare la pena: la prima è una condizione costante e immutabile di tutte le anime, la seconda varia per intensità e modalità ed è condizionata dal vissuto dei singoli dannati». Infine Claudio Strinati parlerà delle celebri illustrazioni che Sandro Botticelli eseguì per la Divina Commedia, e in particolare delle «immagini (disegnate) inerenti al Paradiso e alla rappresentazione della luce divina che Dante riesce in qualche modo a descrivere e che assorbe ogni ulteriore possibilità di visione».

Realizzato dal Teatro di Roma con il contributo e la collaborazione del Comitato nazionale per le celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, contributi musicali di Roma Tre Orchestra.

Print Friendly, PDF & Email

Se il nostro servizio ti piace sostienici con una donazione PAYPAL

Redazione

Leggi anche