‘Incontri in luoghi straordinari’ di Giulia Crispiani

Dalla Quadriennale di Roma alla collezione MAXXI: Incontri in luoghi straordinari di Giulia Crispiani

Tra gli artisti emergenti della Quadriennale di Roma (ancora visitabile a Palazzo delle Esposizioni fino al 2 maggio) si è aggiudicata il Premio Giovani Collezionisti l’artista Giulia Crispiani con la usa opera Incontri in luoghi straordinari. Maxxi Arte, museo del contemporaneo, vanta una ricca collezione in continua crescita e aggiornamento, grazie ad acquisizioni, donazioni e premi, come appunto quello dei Giovani Collezionisti che nell’edizione 2021 vedrà l’opera dell’artista Crispiani aggiungersi alla collezione.

Incontri in luoghi straordinari è frutto dell’esilio domestico imposto dalla pandemia, e non potrebbe essere più paradigmatico per il periodo che si sta affrontando: come ovviando all’assenza di contatto, l’artista spedisce a 60 destinatari una stessa lettera, quelle di risposta vengono montate a creare uno scritto che diventa manifesto dell’opera. Altri frammenti sono estrapolati e ricamati su tessuto e altri ancora vengono stampati su cartoni per la pizza e distribuiti nelle pizzerie di Roma, quindi consegnati direttamente a persone in uno dei rari casi di contatto sociale consentito durante le restrizioni anti covid.

Un’opera che nasce da un rapporto intimo tra Crispiani e i propri contatti attraverso una lettera, per poi diventare di tutti, veicolando un sentimento generale. Il testo che inaspettatamente e inconsapevolmente ci si ritrova consegnato insieme alla propria cena non è speciale in quanto inatteso, ma crea identità e assimila il sentire collettivo con quello personale, partendo da questo per ampliare la sua eco nello stato generale: “Oggi ti chiedo solo di riempire questo spazio che ci separa” come è scritto tra gli stralci sui cartoni pizza.

L’opera sarà quindi in futuro visibile in un altro museo fortunatamente, considerando quanto il continuo altalenare di aperture e chiusure dovuto alle misure anti Covid, abbia purtroppo reso non semplice visitare la rassegna inaugurata lo scorso Ottobre a Palazzo delle Esposizioni.

Print Friendly, PDF & Email

Se il nostro servizio ti piace sostienici con una donazione PAYPAL

Carolina Taverna

Carolina Taverna

Diplomata al liceo artistico e laureata in studi storico artistici con tesi in arte contemporanea.

LEGGI ANCHE