Ritrovati resti di un ponte medievale

Immagine dal web

La siccità in Piemonte fa emergere ponte e bastioni a Vercelli

Dal fiume Sesia sono riemersi resti architettonici appartenenti probabilmente a un ponte medievale. A dare la notizia il Centro Studi Vercellae – Gruppo archeologico Piemonte. Una scoperta di grande interesse culturale che ha interessato anche la soprintendenza e il ministero della Cultura.

Non sappiamo ancora se questa sarà una delle estati più torride degli ultimi anni, non è ancora iniziata, ma i suoi effetti si stanno facendo sentire già in molte località d’Italia. Ciò sta facendo emergere reperti storici di grande interesse per lo studio delle civiltà che hanno vissuto su questi luoghi prima di noi. L’attenzione si sofferma ora su una scoperta interessante. La secca del fiume Sesia, il fiume che scorre a Vercelli, ha portato alla luce resti architettonici risalenti, con ogni probabilità, al medioevo.

Secondo gli studiosi, i reperti mostrerebbero un ponte e bastioni difensivi medievali, ma costruiti con materiale di recupero di altre costruzioni romane. Ciò che ha interessato gli studi è la posizione, che si estende in diagonale rispetto al corso del fiume e copre circa 150 metri. Occorreranno anni di studi per riuscire a datare con esattezza il periodo in cui questa costruzione è stata innalzata, ma intanto sono cominciate le prime analisi. Tra queste quelle relative a segni di un incendio nella parte più a sud che probabilmente risalgono all’assedio di Vercelli da parte delle truppe francesi nel XVII secolo.

I resti, secondo il Centro studi, potrebbero essere distrutti dall’intervento di pulizia del letto del fiume, un’azione prevista a breve tempo. Per questo motivo gli studiosi invitano i responsabili del ministero a intervenire per salvaguardare la nuova scoperta e mettere in sicurezza questo nuovo sito di interesse storico culturale che potrebbe rivelare altre preziose informazioni per gli studiosi.

La siccità di questo ultimo periodo, che sta provocando gravi danni al nord, in particolare in Piemonte, resta una priorità per la salvaguardia del territorio. Ciò nonostante le nuove scoperte e i ritrovamenti storici sono una ricchezza della nostra cultura e quindi della nostra storia.

Gli articoli pubblicati sul Blog sono scritti dai Soci dell’Associazione in maniera volontaria e non retribuita. RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright CulturSocialArt

Sissi Corrado

Responsabile del Blog Interessi tanti: lettura, scrittura, teatro, cinema, musica, arte, collezionismo, sociale, ecc.

Leggi anche