Pubblicato il: 6 Febbraio 2016

Mi ricordo di te, in scena al teatro Elettra

In Recensioni
Mi ricordo di te - immagini dello spettacolo
Mi ricordo di te

Mi ricordo di te” è un testo divertente e riflessivo, la cui trama è incentrata sul fattore “non ricordo” qualcosa o qualcuno. Questo è ciò che viene raccontato nella trama di questo spettacolo teatrale, scritto da Stefano Terrabuoni e portato in scena da Carla Aversa, Alberto Albertino, Valentina Mauro, Massimiliano Milesi, Manuela Arcidiacono, Mauro Manni, diretti da Massimiliano Milesi al teatro Elettra di Roma fino al 14 febbraio.

mi ricordo di te 2Come detto sopra, il testo gira intorno ad una frase “non mi ricordo“, una frase che mette molti in subbuglio. Filippo, il protagonista della storia, ha subito un'”ischemia transitoria”, così definita dai dottori, per spiegare quello che è il momento di sbandamento della nostra mente quando, per alcuni secondi o anche per un’intera giornata si rischia di non ricordare nulla di sé, della propria vita, di quello che si sta facendo.

Generalmente i medici, dopo un episodio simile, invitano i pazienti a fare delle approfondite analisi. Ebbene Filippo, dopo un mese dall’episodio, non li ha ancora fatti e non si preoccupa di nulla, mentre sua moglie Erminia è preoccupata per la sua salute. Così ci si ritrova a un pranzo organizzato a casa del protagonista, per festeggiare una promozione, dove sono invitate due coppie di amici di cui una non trova spazio nella mente di Filippo, l’altra si.

mi ricordo di te 5
Mi ricordo di te

Ma accade che i ricordi che tutti condividono, sono diversi. Eppure sono amici, persone che lui dovrebbe conoscere e con le quali condivide ricordi, ma non si ricorda di avere una relazione con Margherita, l’amica di sua moglie. Da qui cominciano a venir fuori le confusioni comiche e disperate di Filippo, esilaranti battute e soprattutto gesti che portano il pubblico alla risata. Oltre al folle amore che gli dimostra Margherita che lo travolge, lo inorgoglisce, ma che non riesce a ricordare.

Battuta su battuta, prende vita una commedia divertente, che gli attori si divertono a gestire in scena con bravura. Bella l’interpretazione del protagonista Alberto Albertino, che porta in scena con convinzione il suo personaggio. Non da meno e con lo stesso impegno, sono le due attrici che lo supportano: Carla Aversa e Valentina Mauro.

Un complimento particolare alla scenografia, che è riuscita a realizzare una stanza con tavolo, divano e spazio per potersi muovere liberamente all’interno del piccolo teatro Elettra. Ogni particolare era decisamente ben disposto.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi i nostri articoli sui tuoi social

You may also read!

Il nostro sguardo su Dell’arte della guerra

registi che si definiscono “militanti” Il giorno 15.02 ho assistito al Centro Socio Culturale di Marigliano alla proiezione del docufilm

Read More...

Metro direzione Laurentina al Teatro de’ Servi

metro direzione Laurentina…in arrivo Al Teatro de Servi, in scena “Direzione Laurentina” spettacolo scritto e interpretato da Veronica Liberale, per

Read More...

Omaggio a Luca Ronconi

Il teatro omaggia Luca Ronconi Il Teatro Argentina di Roma, a cinque anni dalla scomparsa, omaggia Luca Ronconi, artefice del

Read More...

Mobile Sliding Menu