Presentato a Roma Affacciati alla finestra!

Roma si riempie di comicità con gli eventi di Affacciati alla finestra! che porteranno allegria nelle periferie

È stato presentato ieri al The Sanctuary Eco Retreat di Roma la terza edizione di Affacciati alla finestra! che tra l’11 e il 28 luglio 2022 porterà in giro per le periferie romane 14 spettacoli. Le zone interessate sono i complessi Ater di Roma: Pietralata, Val Melaina, Tor Bella Monaca, Lamaro, Laurentino, La Rustica, Torpignattara, Tiburtino III, Garbatella, Torre Gaia, Villa Gordiani e Trullo. Ma quest’anno anche in quelli di Civitavecchia e Tivoli.

La rassegna dedicata alla comicità, è stata promossa dall’Assessorato alle Politiche abitative della Regione Lazio e realizzato dall’Associazione Culturale Glicine, con la direzione artistica di Stefano Fabrizi. Le novità messe in campo sono tante. Oltre alla scelta delle periferie, che quest’anno con Civitavecchia e Tivoli superano il territorio di Roma, un finale unico a Tor Tre Teste con Maurizio Mattioli il 4 agosto.

La serata finale sarà la conclusione ideale delle 14 serate che vedranno salire sul palco i comici del panorama italiano: lunedì 11 luglio a Torpignattara, i Sequestrattori, martedì 12 luglio a Val Melaina è la volta di Sergio Viglianese, mentre mercoledì 13 luglio Stefano Vigilante sale sul palco a Pietralata.

“Affacciati alla finestra” continua giovedì 14 luglio a Villa Gordiani con Gianluca Giugliarelli e venerdì 15 luglio alla Garbatella con Emiliano Morana. Lunedì 18 luglio a Lamaro ritornano i Sequestrattori, martedì 19 luglio a Torre Gaia debuttano i Carta Bianca, mentre mercoledì 20 luglio si va in provincia di Roma con Oscar Biglia a Civitavecchia. La manifestazione prosegue giovedì 21 luglio a La Rustica, dove si esibiscono i Figli Unici, mentre venerdì 22 luglio è la volta di Sergio Giuffrida che arriva a Tivoli. Lunedì 25 luglio appuntamento a Tor Bella Monaca con Marco Passiglia, martedì 26 luglio al Laurentino con Marco Tana e mercoledì 27 luglio al Trullo con Marco e Mattia, mentre giovedì 28 luglio al Tiburtino III si chiude con Dani Bra. Tutti gli spettacoli sono ad accesso gratuito.

L’assessore all’Urbanistica e alle Politiche abitative della Regione Lazio, Massimiliano Valeriani, intervenendo alla conferenza stampa, ha sottolineato l’importanza della socialità all’interno degli spazi abitativi messi a disposizione dalla regione. Sottolineando che per dare risposte adeguate al diritto alla casa, la regione ha investito 300 milioni di euro. Dare decoro alle periferie di Roma e del Lazio divenuto un punto importante del lavoro della regione, ma anche la promozione di eventi e spettacoli che facciano ritornare a essere luoghi di socializzazione e condivisione e rafforzare il senso di comunità. Afferma l’assessore, rispondendo anche a chi ha criticato l’investimento nel progetto, perché toglieva risorse ai veri problemi delle periferie.

Gli investimenti, invece, sono stati fatti anche sulle strutture, sulle case, sui centri e la riqualificazione, ha continuato l’assessore, spiegando che entrambe le cose sono importanti per la crescita dei quartieri. L’obiettivo è quello di continuare a lavorare per dare luce alle aree della Regione.

Print Friendly, PDF & Email

Gli articoli pubblicati sul Blog sono scritti dai Soci dell’Associazione in maniera volontaria e non retribuita
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright CulturSocialArt

Sissi Corrado

Responsabile del Blog Interessi tanti: lettura, scrittura, teatro, cinema, musica, arte, collezionismo, sociale, ecc.

Leggi anche