Pubblicato il: 16 Ottobre 2017

Al teatro degli Audaci va in scena Xanax

In Recensioni

Al Teatro degli Audaci è andato in scena “Xanax”, un atto unico scritto da Angelo Longoni, che vede protagonisti Mario Antinolfi e Claudia Ferri, diretti da Marco Cavallaro.

Due impiegati, Daniele e Laura, che a mala pena si conoscono, un venerdì sera si ritrovano da soli nell’edificio. Prendono l’ascensore, che li porterà all’esterno, verso le loro vite e invece resteranno bloccati all’interno. Poiché l’edificio è ormai vuoto, i due si dovranno preparare a condividere l’intero week end in uno stretto spazio, quello dell’ascensore incriminato, all’interno del quale non solo i due dovranno fare i conti con le loro personalità, ma metteranno a nudo la loro anima e i loro bisogni fisiologici. Nelle successive 48 ore, infatti, i due condivideranno proprio tutto, gli stenti e l’intimità con uno sconosciuto.

Paura, isolamento, perdita del controllo spingono i protagonisti a pensare e fare cose non avrebbero mai nemmeno lontanamente immaginato. Il loro io nascosto riemerge nei momenti di maggior stress emotivo e fisico, tanto da sconvolgere le loro vite.

Una pièce che mette a nudo l’animo umano facendoci scoprire limiti e rivelazioni che lo accompagnano, perché nessuno è veramente quello che vuole far credere agli altri.

I protagonisti Mario Antinolfi e Claudia Ferri si confrontano in una decisa interpretazione, dove fanno sfoggio delle loro doti. Fra i due spicca, in alcuni momenti, l’interpretazione della Ferri, a volte più decisa e convincente.

In compenso lo spettacolo presenta ritmi lenti e adeguati alla situazione che viene rappresentata.

Un plauso alla scenografia che si trasporta, in modo deciso, all’interno di un ascensore ben delimitato negli spazi. Uno spettacolo piacevole da vedere.

Print Friendly, PDF & Email

Condividi i nostri articoli sui tuoi social

You may also read!

Festeggiamo il Teatro

27 marzo, si celebra il teatro attraverso i social Il 27 marzo è la giornata dedicata al Teatro. In questa

Read More...

La nonna Sabella e la società degli anni cinquanta

l’ironia degli anni cinquanta La cinematografia italiana racchiude al suo interno delle storie e delle pellicole davvero interessanti e belle,

Read More...

L’uno nel corpo dell’altra part. 2

  Lo scambio di personalità non coinvolge solo il genere delle persone, quindi donna e uomo, ma può capitare che

Read More...

Mobile Sliding Menu