Joint is Out of Time a La Galleria Nazionale

Joint is Out of Time

La Galleria Nazionale

Roma, 22 Gennaio – 2 Giugno 2019

 

Innesto della mostra inaugurata ormai da più di due anni Time is Out of Joint, non altro che un riallestimento curato dalla direttrice Cristiana Collu e da Saretto Cincinelli, che segna una profonda rottura con il passato espositivo della galleria, dove l’esposizione cronologica delle opere e la suddivisione per correnti artistiche lascia il posto a un insieme di installazioni, sculture e dipinti che riempiono le grandi sale del Museo di Valle Giulia in modo del tutto nuovo, parlando di una diversa concezione di tempo, fatto di stratificazioni, rinascite e contrasti, indubbiamente dal taglio contemporaneo.

Fra questi dialoghi e litigi ecco occupati nuovi spazi: per la mostra dal titolo invertito Joint is Out of Time, curata da Saretto Cincinelli e Bettina della Casa, sette artisti mettono in gioco le loro opere: Elena Damiani (Lima, 1979), Fernanda Fragateiro (Montijo, Portogallo, 1962), Francesco Gennari (Pesaro, 1973), Roni Horn (New York, 1955), Giulio Paolini (Genova, 1940), Davide Rivalta (Bologna, 1974) e Jan Vercruysse (Ostenda, 1948 – Bruges, 2018). Le loro opere, alcune create ad hoc per lo spazio della Galleria, sono state esposte tra le altre, si locano e prendendo posto nel gioco di caos e dialogo della galleria, per l’appunto innestate nel nuovo allestimento.

Ogni opera può far riflettere, creare il suo posto all’interno del non luogo che le ospita e la visione d’insieme ne verrà sacrificata o arricchita a seconda del gusto (il salone dell’Ercole e Lica si arricchisce di blu, sperando che la cromia dominante nella metà della sala valorizzi ulteriormente ciascuna opera e non ne riduca il senso a un’associazione di cromie tipo campionario Klein-Pascali-Fragateiro). Indubbiamente concorrono alla ridefinizione storica della Galleria Nazionale, ridefinendo nell’ora la già contemporanea Time is Out of Joint, e se nulla è più così didascalico nell’arte contemporanea così come nell’opera dei curatori, per tutta la durata della mostra la presenza di studenti all’interno delle sale del museo aiuterà i visitatori con spiegazioni e guide alla galleria.

Print Friendly, PDF & Email

Se il nostro servizio ti piace sostienici con una donazione PAYPAL

Carolina Taverna

Carolina Taverna

Diplomata al liceo artistico e laureata in studi storico artistici con tesi in arte contemporanea.

LEGGI ANCHE