Recensione: Se quella sera

In Recensioni

invito a voler cogliere il bello dello vita

Vi ricordate Sliding Doors il film con Gwyneth Paltrow? La protagonista del film cambiava il proprio destino scegliendo delle opzioni diverse durante la propria vita, sottolineate in modo preciso dalla causalità di aver preso o meno una metro. Da lì modificava il proprio destino.

Se quella sera scritto da Enrica Corradini, diretto da Gloria Luce Chinellato e interpretato dalla compagnia Gli Stupefatti, sembra ripercorrere questa idea, cioè cambiare le sorti di una serata, di una situazione, cambiandone le scelte di comportamento degli stessi personaggi.

Lo spettacolo infatti, racconta cosa accadrebbe, in uno stesso giorno, se lo stesso gruppo di persone affrontasse alcune situazioni con animi rilassati o animi impregnati da risentimenti, quindi nervosi e ricchi di ripicche?

Tutto avviene la Vigilia di Natale, un momento particolare per la famiglia, dove le persone si riuniscono per raccontarsi, confrontarsi in una serata che potrebbe trascorrere in modo sereno se i protagonisti fossero felici, si rispettassero, insomma, si volessero bene, oppure trasformarsi in una serata pericolosa, negativa se a viverla sono le stesse persone che, però, mal sopportano gli altri invitati. Tutto può accadere, tutto può modificarsi, tutto può trasformarsi.

Questo testo è un chiaro invito a voler cogliere il bello della vita, a non farsi trascinare da sentimenti negativi, provando a far prevalere ciò che di più bello offrono le occasioni che la vita ci mette dinanzi.

Un gioco delle parti, che ha, naturalmente, dei risvolti positivi o negativi, a seconda della situazione. Sulla scena vengono rappresentati alcuni momenti, per poi ritornare indietro e mostrare cosa accadrebbe nella stessa situazione vissuta, però, con sentimenti totalmente opposti.

La pièce risulta gradevole in un contesto rilassante.

Condividi i nostri articoli sui tuoi social

You may also read!

Kobane e la lotta delle donne curde

"Se la donna non è libera, la società non è libera" Kobane, conosciuta in arabo come Ayn-al-Arab (fonte degli arabi)

Read More...

La Grana in scena al Teatro Trastevere di Roma

la vita “disperata” di giovani della periferia romana La grana, andato in scena al Teatro Trastevere di Roma, è un

Read More...
Salvamamme

Pigiamino, Corredino e Cappottino Day di Salvamamme

vincere il senso di isolamento e di abbandono L’associazione Salvamamme, presieduta da Grazia Passeri, partirà il 19 novembre con l’evento

Read More...

Mobile Sliding Menu