Chiamarla V, perché pronunciarla è proprio difficile

Chiamarla V
Chiamarla V

Al Teatro Le Sedie di Labaro, in scena una caratteristica rappresentazione, denominata Trittico e portata in scena da un duo di donne, attrici e cantanti: Daniela Giordano e Danila Massimi che saranno in scena fino al 4 dicembre e che vede la presentazione di tre spettacoli legati fra di loro.

Il primo, che andrà in scena fino a stasera, è  CHIAMARLA V Ovvero: variazioni poetiche e sonore su i monologhi della vagina e altre storie. Tra poesia, canto e musica e parole la scena si focalizza sulla vagina, portando in scena la difficoltà di chi o non la possiede e di pronunciarne il nome. Una reale difficoltà che si riversa nel doverla appellare con forza con un altro termine, sbizzarrendo, in questo modo, la fantasia di autori, poeti, ma anche di semplici soggetti.

A raccontare il tutto una straordinaria Daniela Giordano, direi ipnotica, che avevamo già ammirato in uno spettacolo precedente. Si parla di sesso, di sentimenti intimi, di parole che non riescono ad essere pronunciate perché appaiono incaute e poco incisive, o meglio, appaiono difficile a causa dell’utilità. Ma lentamente affiora la consapevolezza che il tutto, non solo il sesso, è reso amabile dall’uomo, dai suoi gesti, dalle sue parole, dai suoi interessi verso la donna e … verso la vagina e lei, al contempo, si sente orgogliosa, si sente amata, sicura. Entrambi hanno bisogno di sentirsi sicuri, di conoscersi, di prendere confidenza l’uno nei confronti dell’altra.

Lo spettacolo viaggia con divertente ironia tra una figura femminile e un’altra, tra nord e sud, tra romana e siciliana o veneta, ma soprattutto tra donne. La riflessione dello spettacolo si sofferma anche sulle continue violenze subite dalle donne, citando tristi avvenimenti pubblicati dai giornali.

Testo e musica si compensano in modo adeguato, come la scelta di pezzi musicali accompagnati in scena da strumenti a percussione o a corde e da una voce intensa, brillante, come quella di Danila Massimi, con canzoni in italiano, inglese, spagnolo, dai tanti risvolti emozionali.

Dalla prossima settimana le due donne ci accompagneranno ancora nel mondo del teatro con un altro spettacolo, tra parole e musica, sempre al Teatro Le Sedie di Roma.

Sissi Corrado

Responsabile del Blog Interessi tanti: lettura, scrittura, teatro, cinema, musica, arte, collezionismo, sociale, ecc.

Leggi anche