Fuori. La quadriennale d’arte di Roma

Foto di Carolina Taverna

Continuano le esposizioni di arte moderna a Roma

È iniziata la Quadriennale di Roma, l’evento espositivo che ogni 4 anni si occupa di narrare l’arte contemporanea attraverso le opere di artisti dagli anni ’60 ad oggi, facendo leva sulla diversità di stili e pensieri, creando un racconto visivo del panorama artistico.

Curata da Sarah Cosulich e Stefano Collicelli Cagol, la diciassettesima edizione si intitola Fuori: difficilmente leggibile come non contaminato dalle attuali disposizioni politico-sociali che dispongono piuttosto verso il ‘dentro’, il titolo si allinea invece alle ricerca curatoriale durata 3 anni che ne é alle spalle: l’arte proposta si spinge oltre il luogo, fisico, artistico, mentale, é un fuori dagli schemi e dai limiti per poterli rompere o valicare.

L’esposizione che si articola su entrambi i piani del Palazzo delle Esposizioni non tralasciando i due scaloni d’onore, presenta un’ ampia componente femminile e una riflessione che non di rado oltrepassa il binomio sessuale uomo donna, spingendo verso un’affermazione queer e femminista; una mappa guida il visitatore lungo gli spazi ridisegnati dai cartongessi dell’architetto Alessandro Bava, e le didascalie dedicate all’opera di ogni artista si rivelano d’aiuto per appassionati e avventurieri visitatori dell’arte.

Inaugurata al pubblico il 30 Ottobre, terminerà il 17 Gennaio e l’ingresso sarà gratuito per tutti grazie alla sponsorship di Gucci. 

Print Friendly, PDF & Email

Se il nostro servizio ti piace sostienici con una donazione PAYPAL

Carolina Taverna

Carolina Taverna

Diplomata al liceo artistico e laureata in studi storico artistici con tesi in arte contemporanea.

LEGGI ANCHE