Ti va di sposarmi? In scena al Teatro degli Audaci

Personaggi e temi trattati, il cast di Ti va di sposarmi? si racconta

Ti va di sposarmi? è la commedia che andrà in scena dal 3 al 6 novembre al Teatro degli Audaci di Roma. Scritta e diretta da Danila Stalteri è interpretata dalla stessa Stalteri insieme a Roberta Garzia e Leonardo Bocci. Abbiamo incontrato il cast della pièce, che ringraziamo, per conoscere qualcosa in più sullo spettacolo.

Chi sono i tre protagonisti della commedia?

Roberta: Il mio personaggio è Valentina, una delle due protagoniste femminili della commedia insieme alla sua amica Sara. Insieme condividono molte cose, tra cui la casa, le spese, le bollette…!

Danila: Sara è una donna forte, concreta, serissima sul lavoro, guascona e irriverente nella vita privata.

Leonardo: Il mio personaggio è Santo, un ragazzo di paese che ha tanta voglia di arrivare! Spesso però come accade quando si cerca di voler tutto non si ottiene nulla e ci si mette solo nei casini e a Santo succede un po’ questo.

Caratterialmente vi somigliano o sono molto diversi da voi?

Roberta: Ho abbastanza cose in comune con questo personaggio… più di quanto si possa pensare! Tra le cose che ci accomunano vi è il credere sempre nell’amore, sono una persona romantica anche io! Anche l’importanza che diamo all’amicizia ci accomuna! Ma con Valentina ho in comune anche quell’aspetto un po’ svampito e sbadato del mio carattere!

Danila: Mi somiglia moltissimo!!!

Leonardo: Mi somiglia molto a dire la verità, perché è un po’ paraculo ma alla fine ha un’anima buona.

Come avete preparato i personaggi?

Roberta: È stato tutto molto naturale, Valentina è un personaggio che è nato spontaneamente e in questa creazione mi sono trovata a lavorare molto bene con Danila!

Danila: Non nascondo che questo personaggio me lo sono proprio cucito addosso, perché dovendomi occupare della scrittura, della produzione e della regia dello spettacolo non avrei avuto il tempo di preparare un personaggio troppo diverso da me.

Leonardo: Diciamo che appartenendomi molto mi sono sentito subito a mio agio nel personaggio, anche grazie a Danila e Roberta che sono sue compagne di viaggio straordinarie.

C’è qualcosa che amate o odiate particolarmente dei vostri personaggi?

Roberta: Mi piace molto il carattere di Valentina, questo suo essere sempre propositiva ed entusiasta delle cose. Tra gli aspetti del personaggio per i quali ho avuto più difficoltà vi è un lato demenziale che viene fuori proprio a inizio spettacolo con battute nonsense… ecco, per me quello è stato l’aspetto più faticoso nella costruzione del personaggio!

Danila: Amando la concretezza ed il basso profilo di Sara, automaticamente non mi piace molto il suo essere molto spartana nel look. Questa è una cosa che rimprovero anche a me stessa come donna: sono sempre molto – troppo – “easy”, mentre invece potrei sicuramente valorizzarmi di più a livello estetico.

Leonardo: Mi piace particolarmente in realtà! Perché è un personaggio che – un po’ come me – sembra presentarsi in un certo modo all’inizio ma per poi scoprire di essere un buono.

L’amicizia è il fulcro della storia, come la vivete voi?

Roberta: Anche per me per me l’amicizia è un valore importantissimo, da sempre!

Danila: L’amicizia purtroppo la vivo a singhiozzo per mancanza di tempo. Ho alcuni amici “storici” che cerco di non perdere nel frullatore della mia vita quotidiana sempre piena di impegni, ma credo che la cosa importante è che quando ci sentiamo o ci vediamo riusciamo sempre a raccontarci cose molto importanti e a supportarci se c’è un momento di difficoltà.

Leonardo: L’amicizia è uno degli elementi più importanti per quanto mi riguarda. Più cresco e più mi rendo conto che gli amici veri però sono pochi

E l’amore?

Roberta: Sono una romantica e ho sempre affrontato le mie storie con grande positività. Ciò mi ha anche premiato perché qualche anno fa ho incontrato l’uomo della mia vita che è anche il padre di mio figlio Jacopo. Questo amore è arrivato in un momento in cui ero un po’ avanti con gli anni, in un momento cioè in cui qualcuno può dirti “ma ancora ci credi…?” e invece sì, è un rapporto nato con grande spontaneità ed entusiasmo. Ed è stata una sorpresa meravigliosa perché adesso siamo in tre.

Danila: L’amore è un grande impegno e cerco ogni giorno di dare tutto nel rapporto ed essere una compagna leale, sincera e solida.

Leonardo: Eh… per l’amore servirebbe un’intervista a parte! Purtroppo non si trova, ma non demordo! La verità è che sto molto bene da solo ed è difficile poter far entrare un’altra persona nella mia vita.

Danila Stalteri autrice e regista, come nasce la commedia e cosa l’ha ispirata per i personaggi?

La commedia si ispira a un fatto realmente accaduto, ma non posso rivelare quale… Dovete venire a teatro per scoprirlo!

Da regista cosa ha privilegiato per la messa in scena?

L’aspetto che mi interessa di più nella mia regia è la dinamicità del racconto: nei passaggi temporali, nei cambi scena, nel ritmo delle battute. In più mi piace sempre dare un taglio un po’ “cinematografico” alla narrazione. Altro elemento imprescindibile in un mio spettacolo è la musica, che non è mai solo di accompagnamento ma che racconta la storia al pari di un vero e proprio personaggio.

Grazie per essere stati con noi!

Roberta: Grazie mille a CulturSocialArt e viva il teatro!

Danila: Grazie a voi e a presto! Vi aspetto a teatro.

Leonardo: Ma grazie a voi per la chiacchierata e ci vediamo… sul palco!

 

TEATRO DEGLI AUDACI

3 – 6 novembre 2022

ultime repliche

TEATRO DEGLI AUDACI, via Giuseppe De Santis 29, 00139 Roma

TI VA DI SPOSARMI?

drammaturgia e regia Danila Stalteri

con Roberta Garzia, Danila Stalteri e Leonardo Bocci

Luci e audio: Marco Di Campli

Coreografie: Flaminia Candelori

Costumi: Eleonora Tondo

Scenografie: Cri.Escions

Produzione: StArt LAB

Durata: 90′

Sissi Corrado

Responsabile del Blog Interessi tanti: lettura, scrittura, teatro, cinema, musica, arte, collezionismo, sociale, ecc.

Leggi anche